COLONNA IN FINITURA AVORIO LACCATO

549,00 iva incl.

Disponibile

Richiedi informazioni


Questo prodotto richiede 7 giorni lavorativi di produzione. La data di consegna è stimata entro il 12 Agosto 2024 ma potrebbe subire dei ritardi a causa delle ferie estive.
Cerchi prodotti pronti per la consegna?
Scrivici su WhatsApp ora per verificare le disponibilità.
 

Descrizione

COLONNA IN FINITURA AVORIO LACCATO

L’eccezionale COLONNA IN FINITURA AVORIO LACCATO  da 170 cm, con la sua sontuosa finitura avorio laccato, rappresenta un’elegante aggiunta a qualsiasi bagno, conferendo un tocco di raffinatezza e funzionalità impeccabile. La struttura solida, realizzata in legno di pioppo a strati spessi ben 2 centimetri, ne garantisce la durabilità e la resistenza nel tempo.

Questo mobile è una soluzione ottimale per chi cerca un pezzo d’arredamento pratico e ben organizzato. Le due spaziose ante superiori offrono ampio spazio per riporre asciugamani, prodotti per la cura personale o oggetti decorativi, grazie anche al ripiano interno. I due cassettoni centrali forniscono ulteriori opzioni di stoccaggio, mentre le due ante inferiori, anch’esse con ripiano interno, permettono di organizzare con ordine gli articoli più voluminosi.

L’attenzione ai dettagli è evidente nei pomelli in ottone cromato, impreziositi da pietre in stile Swarovski, che aggiungono un tocco di lusso e raffinatezza al mobile. Questi dettagli riflettono l’alta qualità e la cura artigianale dedicata alla realizzazione di questo mobile, interamente fatto a mano in Italia. Oltre alla sua funzionalità pratica, questo mobile si distingue per la sua estetica sofisticata, che si integra armoniosamente in qualsiasi ambiente bagno, conferendo un tocco di stile italiano e raffinatezza senza tempo.

Dimensioni:  larghezza 65 cm  altezza 170 cm profondità 35 cm

La colonna viene spedita già assemblata

Abbina la tua colonna con uno dei nostri fantastici mobili bagno decapè

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “COLONNA IN FINITURA AVORIO LACCATO”

Fidati di chi si è fidato